green_pass.jpg
GREEN PASS
e
CONGRESSO AGORÀ 2022

A seguito del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 ed in ottemperanza alle disposizioni vigenti, per poter accedere agli eventi sarà necessario esibire la certificazione verde COVID-19 (Green Pass).

 

 

COME SI ACCEDE ALL’EVENTO?

All’ingresso del padiglione congressuale, a seguito del controllo della temperatura corporea, il personale incaricato procederà alla verifica del Green Pass in corso di validità.

 

La verifica avverrà mediante l’app nazionale VerificaC19, grazie alla quale il personale incarico provvederà alla lettura del QR code presente nel Green Pass – sia esso in formato cartaceo o digitale – procedendo alle eventuali ulteriori verifiche del caso.

 

Esclusivamente a seguito della positiva verifica del Green Pass, sarà possibile accedere ai controlli di sicurezza e, pertanto, alla sede di evento.

 

Il Green Pass verrà controllato ad ogni accesso in struttura, per cui almeno una volta al giorno.

In assenza di Green Pass Valido non sarà possibile accedere alla sede congressuale.

Presso la sede congressuale non sarà disponibile alcun hub tamponi: chiunque ne avesse necessità, dovrà autonomamente verificare le modalità e tempistiche per l’ottenimento del Green Pass.

Rimangono comunque in vigore le misure di sicurezza e prevenzione COVID-19

del Protocollo AGORA4SAFETY, fra le quali l’impiego di mascherina, igienizzazione delle mani ed il distanziamento.

OUR PROTOCOL

La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (in Italia viene emessa sia alla prima dose, sia al completamento del ciclo vaccinale)

  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 48 ore

  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi 6 mesi

FAQ
Fonte: Disposizioni Normative e  www.dgc.gov.it
  1. PERCHÈ SERVE IL GREEN PASS PER ACCEDERE AGLI EVENTI?

In attuazione del DL n. 105 del 23 luglio 2021, a partire dal 6 agosto 2021 in zona bianca, così come in zona gialla, arancione e rossa è consentito l’ingresso a determinate attività solo ai soggetti in possesso di GREEN PASS.  Fra le attività per le quali è prevista l’obbligatorietà del GREEN PASS è presente il settore eventi.

2. CI SONO DEI SOGGETTI ESENTI?

L’obbligo della Certificazione verde COVID-19 non si applica alle seguenti categorie di persone:

  • bambini sotto i 12 anni, esclusi per età dalla campagna vaccinale;

  • soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica. Fino al 30 Novembre 2021, possono essere utilizzate le certificazioni di esenzione in formato cartaceo rilasciate, a titolo gratuito, dai medici vaccinatori dei servizi vaccinali delle aziende ed enti dei servizi sanitari regionali, dai medici di medicina generale o pediatri di libera scelta dell’assistito, che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione anti-SARS-CoV-2 nazionale secondo le modalità e sulla base di precauzioni e controindicazioni definite dalla Circolare Ministero della Salute del 4 Agosto 2021. Restano validi i certificati di esenzione vaccinali già emessi dai servizi sanitari regionali fino al 30 Novembre;

  • cittadini che hanno ricevuto il vaccino ReiThera (una o due dosi) nell’ambito della sperimentazione Covitar. La certificazione, con validità fino al 30 novembre 2021, sarà rilasciata dal medico responsabile del centro di sperimentazione in cui è stata effettuata in base alla Circolare del Ministero della Salute 5 Agosto 2021;

  • persone in possesso di un certificato di vaccinazione anti SARS-CoV-2 rilasciato dalle competenti autorità sanitarie della Repubblica di San Marino, nelle more dell'adozione della circolare del Ministero della Salute, che definisce modalità di vaccinazione in coerenza con le indicazioni dell'Agenzia Europea per i Medicinali, e comunque non oltre il 15 Ottobre 2021.

3. QUANDO VIENE VERIFICATO IL GREEN PASS?​

Per tutte le persone che accedono alla Sede Congressuale (anche nelle fasi di allestimento e disallestimento), a seguito del controllo della temperatura corporea, il personale incaricato procederà alla verifica del Green Pass in corso di validità.

Viene verificato ad ogni accesso in Sede Congressuale, pertanto almeno una volta al giorno.

4. CHI VERIFICA IL GREEN PASS?​

Il Green Pass viene verificato da personale incaricato nel rispetto della normativa in tema privacy.

5. COME AVVIENE LA VERIFICA DEL GREEN PASS?​

La verifica viene effettuata utilizzando l’Applicazione “VerificaC19” come disposto dall’art. 13 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 Giugno 2021. 

L’App consente, tramite lettura del QR code riportato sul Green Pass, la verifica della validità della certificazione, mostrando esclusivamente nome, cognome e data di nascita del titolare. Il personale incaricato potrà successivamente procedere ad eventuali accertamenti.

6. POSSO ACCEDERE ALLA SEDE CONGRESSUALE SE HO FATTO IL TAMPONE?​

Per accedere alla Sede Congressuale è obbligatorio mostrare il Green Pass rilasciato in seguito ad esito negativo di un tampone molecolare o rapido. Non sarà possibile accedere alla Sede Congressuale in assenza di Green Pass, seppur in presenza di esito negativo di un tampone molecolare o rapido.

Il tampone deve essere effettuato da operatori sanitari o da personale addestrato che ne certifica il tipo, la data in cui è stato effettuato ed il risultato, e trasmette i dati per il tramite del Sistema Tessera Sanitaria alla Piattaforma nazionale-DGC per l'emissione della Certificazione.

Sono esclusi auto-test rapidi, test salivari e test sierologici.

7. COSA DEVO FARE SE SONO UNA CATEGORIA ESENTE?​

In casi di esenzione, di cui alla FAQ n.2, è obbligatorio esibire la documentazione prevista per il caso di specie. 

8. COME POSSO SCARICARE IL GREEN PASS?​

Le modalità e gli strumenti per ottenere il Green Pass sono individuati dal Ministero della Salute.

CLICCARE QUI per prendere visione delle disposizioni del Ministero della Salute.

9. GLI ACCOMPAGNATORI DEVONO AVERE IL GREEN PASS?​

Tutti i soggetti che, a qualsiasi titolo, accedono alla Sede Congressuale devono essere in possesso di Green Pass valido.

10. DURANTE I SERVIZI RISTORATIVI DEVO COMUNQUE MOSTRARE IL GREEN PASS?

Verificando il Green Pass all'accesso, non dovrà essere nuovamente esibito durante la fruizione dei servizi ristorativi.

11. SE HO FATTO SOLO UNA DOSE DEL VACCINO POSSO ACCEDERE ALLA SEDE CONGRESSUALE?

Sarà possibile accedere alla Sede Congressuale con una sola dose di vaccino solo in possesso di Green Pass valido. 

A seguito della somministrazione della prima dose di vaccini che ne richiedono due, il Green Pass verrà generato a partire dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità fino alla dose successiva. Nei casi di vaccino mono-dose, il Green Pass verrà generato dal 15° giorno dopo la somministrazione e avrà validità per 270 giorni (circa 9 mesi). 

 a partire dal 19 settembre 2021, la validità delle Certificazioni verdi Covid-19 già emesse per completamento del ciclo vaccinale verrà automaticamente portata a 12 mesi dalla Piattaforma nazionale DGC. L'App di verifica applicherà i nuovi criteri di validità semplicemente leggendo il QR Code, che non cambierà, anche se nella certificazione vi è ancora scritto "Validità in Italia: 9 mesi". Per un breve periodo transitorio dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della Legge di conversione del Decreto legge 105 del 2021, anche le nuove Certificazioni potrebbero riportare scritto "Validità in Italia: 9 mesi", ma saranno comunque valide 12 mesi.

12. HO AVUTO IL COVID, POSSO ACCEDERE ALLA SEDE CONGRESSUALE?

In caso di pregresso contagio e successiva guarigione, sarà possibile accedere all’evento in presenza di Green Pass. Nei casi di guarigione da COVID-19, il Green Pass verrà generato entro il giorno seguente e avrà validità per 180 giorni (6 mesi). 

13. POSSO EFFETTUARE IL TAMPONE IN SEDE CONGRESSUALE?

No, bisognerà procedere autonomamente verificando le modalità.

14. CI SONO CENTRI CONVENZIONATI PER EFFETTUARE IL TAMPONE?

No, non ci sono centri convenzionati: bisognerà procedere autonomamente nell’individuazione dei centri che erogano la prestazione.

 
Tutte le informazioni sulla certificazione verde COVID-19, sulla sua validità e sulle modalità per ottenerla sono disponibili al sito Ministeriale www.dgc.gov.it