RAZIONALE DELLA SESSIONE

Il mondo dei fillers per le labbra è in continua evoluzione, infatti è uno dei trattamenti più richiesti tra le pazienti; un trend che affonda le sue radici nella multimedialità estetica di Instagram. Le labbra, sono uno degli argomenti principi della Medicina Estetica, ed è importante avere idee precise su come trattarle poichè esistono molte tecniche di volumizzazione e di definizione. Per fare maggiore chiarezza sono stati coinvolti medici estetici, chirurghi plastici e di provenienza odontostomatologica.

NOVITÀ

Le labbra stanno tornando molto di moda, con volumi che si pensavano abbandonati dal passato. Si può parlare di due principali novità:

1) un’attenzione maggiore per le labbra degli uomini: l’avanzare dell’età affligge, proprio come nelle donne, anche le labbra, che tendono a perdere volume e turgore nel volto dell’uomo a causa dell’invecchiamento. Anche gli uomini hanno, quindi, iniziato a sottoporsi al trattamento filler labbra con acido ialuronico riassorbibile, utilizzato per rendere le labbra meno sottili e più in salute attraverso una serie di micro iniezioni localizzate. 

2) la personalizzazione delle labbra: è importante che il medico adatti a ogni richiesta del paziente un diverso approccio, affinchè il risultato finale non sia standardizzato e vari in base alle forme del paziente.

 

 RICHIESTE DEI PAZIENTI

 

Le richieste dei pazienti sono molteplici: c'è chi vuole  aumentare il volume delle labbra, chi vuole definirne i contorni o ripristinarne il tono, il turgore, la freschezza  e a seconda del paziente che si ha di fronte l'approccio utilizzato varia.

 

PROGRAMMA DELLA SESSIONE 

PRESIDENTE COORDINATORE 
Giovanni Salti 

MODERATORI
 Pasquale Di Molfetta, Giuseppe Sito

Adriano Santorelli
Morfologia, anatomia e classificazione delle labbra
Le labbra, da sempre sinonimo di attrazione e sensualità per le donne, stanno vivendo negli ultimi anni una trasformazione mediatica che fa di esse non più un canone estetico ma piuttosto un'icona social. Spesso però inseguendo un trend si dimentica quelle che sono le basi di ogni trattamento medico ovvero l'anatomia, la morfologia ed i tipi classificativi per non dimenticare l'aging. Con tale presentazione gli autori partono dalle "basi" al fine di puntellare quelle che sono le certezze che deve assicurare ogni buon medico: efficacia e sicurezza.
Patrizia Piersini
La personalizzazione dell'approccio alle labbra
Introduzione Le labbra, da sempre emblema di fascino, quando sono turgide e ben definite donano un senso di benessere e giovinezza al volto del paziente, aumentandone l’attrattività. Grazie all’utilizzo dei filler le labbra possono essere migliorate esteticamente, modificandone il volume, esaltandone il profilo o soltanto rendendole lievemente più turgide e idratate. È importante ricercare sempre un effetto estremamente naturale e adattare la tecnica e il filler utilizzato alle esigenze del singolo paziente. Obiettivo L’Autrice espone la propria esperienza clinica nella valutazione delle labbra e le tecniche di impianto utilizzate per una correzione che, pur ottenendo un miglioramento estetico immediatamente percepibile dai pazienti, non renda la correzione innaturale o immediatamente percepibile da chi osserva il viso in statica o in dinamica. Materiali e Metodi Il trattamento delle labbra è stato effettuato con l’utilizzo di diversi tipi di filler a base di acido ialuronico RHA che, grazie alle loro specifiche proprietà reologiche ed al loro dinamismo, risultano particolarmente utili ad essere utilizzati in quest’area e adattati alle diverse esigenze e caratteristiche del paziente. Risultati Questo studio evidenzia come diverse tecniche e diverse tipologie di acido ialuronico RHA possano essere complementari nel migliorare l’aspetto estetico delle labbra e rendere ottimale il risultato personalizzato sul paziente. Conclusioni I filler a base di acido ialuronico rappresentano una procedura versatile e minimamente invasiva per migliorare l’aspetto delle labbra a patto che vengano rispettate le proporzioni anatomiche e che l’aspetto delle labbra rimanga sempre armonico con il resto del viso senza correzioni eccessive e innaturali.
Domenico Romano
Tecniche orizzontali e tecniche verticali: importanza della reologia del filler
Oggi la reologia è di fondamentale importanza per poter capire e prevedere il comportamento del gel iniettivo affinché si possa ottimizzare il suo utilizzo nei trattamenti di Medicina Estetica.
Denise Guadagno
Le labbra nel contesto ortognatodontico
Lorenzo Pesci
Algoritmi di approccio alla volumizzazione delle labbra
Pasquale Di Molfetta
Le labbra "millennial" e le tecniche verticali
Tra le millenials le richiesta più frequente è di labbra che puntano ad una maggiore definizione, estroflessione, minimizzando quella che è la proiezione anteriore a favore delle “flat lips”. Le tecniche verticali, lineari o a ventaglio aiutano il medico proprio a raggiungere questo obiettivo, ovvero a definire ed estroflettere il labbro senza proiettarlo anteriormente.
Nicola Ippoliti
Le labbra "difficili"
Raffaella Sommariva
Le labbra maschili ed il loro trattamento
Le labbra dell'uomo si differenziano da quelle femminili non tanto per la forma, che è sostanzialmente la stessa, ma per volume e spessore che risultano significativamente maggiori. Le labbra maschili , quindi "partono" più fortunate di quelle femminile e, al pari della cute, sono più resistenti di quelle femminili al processo di invecchiamento che appare più "semplice" rispetto alla donna e che riguarda soprattutto volume e orientamento della rima orale. L'autore riporta, in base alla sua esperienza, le tecniche che utilizza, con acidi ialuronici dinamici, per il trattamento delle labbra dell'uomo che devono essere mirate al tipo di correzione necessaria.
Raffaele Rauso
La gestione delle labbra iniettate da materiali permanenti
Introduzione: Sebbene le infiltrazioni di filler permanenti siano una pratica assolutamente controindicata dalle principali società scientifiche del settore, oggigiorno è ancora possibile notare gli esiti di queste sostanze che, in maniera fraudolenta o meno, sono state infiltrate. Una delle aree anatomiche più frequentemente “vittima” di tali trattamenti sono le labbra, le quali assumono un aspetto innaturale e piuttosto sgradevole col passare degli anni dopo le infiltrazioni di materiali permanenti. Ad oggi l’unica opzione per “rimediare” a questi esiti è l’approccio chirurgico, sebbene sia piuttosto complesso. Materiali e metodi: Dal gennaio 2013 al gennaio 2022 sono stati operati 56 pazienti, (52 F; 4 M) con età compresa tra i 26 ed i 62 anni, tutte con anamnesi positiva per l’infiltrazione di filler permanenti nelle labbra. Risultati: Prima di eseguire l’intervento chirurgico è sempre stata richiesta una ecografia specialistica, anche per dirimere i dubbi sul materiale infiltrato qualora anamnesticamente non riportato. L’intervento chirurgico eseguito in ogni paziente aveva come scopo la rimozione del filler iniettato precedentemente, nonché un rimodellamento estetico delle labbra. Su 56 pazienti, in 16 casi si è intervenuto sono sul labbro superiore o inferiore, sui restanti 40 pazienti si è intervenuti contemporaneamente su entrambi. In nessun caso sono state registrate complicanze maggiori quali sanguinamento, infezione, etc, ed oggettivamente, previo la comparazione fotografica, è stato possibile apprezzare l’entità del miglioramento estetico. Conclusioni: La rimozione dei filler permanenti iniettati nelle labbra è un intervento tecnicamente possibile ma che può portare a gravi sequele estetiche; tuttavia standardizzando gli accessi chirurgici, sebbene da adattare in base al singolo paziente, è possibile conferire nuovamente un aspetto esteticamente valido e naturale.
 

LETTERATURA SCIENTIFICA 

Di seguito è riportata la bibliografia di riferimento, selezionata da Agorà, per la tematica della Sessione Coordinata.

Verranno resi disponibili ulteriori approfondimenti per i partecipanti alla Sessione.  


 

SI-QIAO W., BAI-LIN P., YANG A., JUN-XUE A., LU-JIA C., DONG L.
Lip morphology and aesthetics: study review and prospects in plastic surgery
Aesthetic Plastic Surgery
43(3): 637-643
2019 June
PAIXAO M. P.
Do I know the anatomy of the lip? Implications for a successful filling
Surgical & Cosmetic Dermatology
7(1): 10-16
2015 March
GREWAL S. K., ORTIZ A.
Perioral rejuvenation in aesthetics: review and debate
Clinics in Dermatology
40(3): 265-273
2022 June
KONIAROVA Z., HUSAROVA R., STEFKOVA M., SPIDLEN M., STATELOVA D., JANICKOVA M., KONIAROVA A.
Improving lip aesthetics in the face profile after treatment of class II, division 2 malocclusion
Bratislava Medical Journal
123(3): 185-190
2022 January
SITO G., CONSOLINI L., TREVIDIC P.
Proposed guide to lip treatment in caucasian women using objective and measurable parameters
Aesthetic Surgical Journal
39(12): NP474-NP483
2019 November
KAR M., MULUK N. B., BADAQEEH S. A., CINGI C.
Is it possible to define the ideal lips?
Acta Otorhinolaryngologica Italica
38(1): 67-72
2018 February
MANNINO G. N., LIPNER S. R.
Current concepts in lip augmentation
Cutis
98(5): 325-329
2016 November
GOEL A., RAI K.
Male lip filler - Aesthetic enhancement is not just limited to females: a case report
Journal of Cosmetic Dermatology
20(10): 3173-3176
2021 October
RAUSO R., FEDERICO F., ZERBINATI N., DE CICCO D., NICOLETTI G. F., TARTARO G.
Hyaluronic acid injections to correct lips deformity following surgical removal of permanent implant
Journal of Craniofacial Surgery
31(6): e604-e606
2020 September
RISH A.
Polyacrylamide gel 10 years experience: with particular reference to complications from filling of the body of the lip
Journal of Cosmetic Dermatology
13(4): 253-260
2014 December

KEYWORD

Labbra, Filler Labbra, Anatomia e Morfologia delle Labbra, Volumizzazione Labbra, Rimodellamento Labbra, Simmetria, Correzione Labbra, Acido Ialuronico Labbra, Filler Permanenti Labbra, Tecniche di Iniezione